La Sezione del Luganese si è riunita mercoledì 27 maggio a Lugano in un’assemblea convocata su richiesta dei propri iscritti.


A seguito di una discussione lunga e approfondita, la Sezione ha approvato a larga maggioranza (oltre 75%) i due punti all’ordine del giorno: la richiesta formale a Gerri Beretta Piccoli di lasciare il posto di capogruppo dei Verdi nel Consiglio comunale di Lugano e la nomina di un nuovo comitato composto di cinque persone (Sandro Baggio, Sveva Belloni, Costanza Devoto, Elisabetta Gianella e Tamara Merlo), con l’incarico di riattivare la rete degli iscritti al partito e avvicinare i simpatizzanti verdi alla politica attiva.

Il primo appuntamento è previsto per domenica 7 giugno 2015 con la “Marcia per salvare il lavoro in Ticino”: una rilassante camminata a Lugano da piazza Indipendenza a piazza Riforma per sostenere l’iniziativa che chiede d’inserire nella costituzione il diritto a un salario dignitoso (l’iniziativa nel 2013 ha raccolto quasi 12mila firme ed è stata approvata dal Gran Consiglio nel mese di marzo).

I Verdi del Luganese saranno presenti in piazza Riforma (lato piazza Manzoni) con una bancarella per scambiare opinioni con la cittadinanza e presentare le nuove attività. L’appuntamento per la Marcia è domenica prossima alle ore 17 in piazza Indipendenza (vicino al Casinò).